Benvenuto nella sezione del genere:

fauvismo

Maurice de Vlaminck, restaurant de la Machine at Bougival

Questo grande paesaggio urbano ritmicamente dipinto rappresenta una piccola città sulla Senna, a ovest di Parigi - un sito associato a Claude Monet e Pierre-Auguste Renoir nei primi anni del movimento impressionista. Maurice de Vlaminck, l'autore di questa suggestione, si guadagnò da vivere come violinista, insegnante di musica e ciclista professionista, ma un incontro casuale con Derain nel 1900 cambiò la sua vita e lo mise nei libri di storia. Il ristorante de la Machine di Bougival fu dipinto nel 1905, l'anno della svolta per i Fauves che divenne il primo vero movimento e la prima vera innovazione dell'arte del XX secolo.

Maurice de Vlaminck, Figura in una strada di paese, olio su tela, 54.2 x 65 cm

Figura in una strada di paese di Maurice de Vlaminck è caratterizzato da elementi estremamente semplificati e ci mostra un paesaggio caotico e antinaturalistico. Il dipinto è stato realizzato nel dopo guerra e presenta una via di campagna su cui si erge una fila di caseggiati rustici sul lato sinistro; proprio in questo periodo infatti l’artista si era trasferito da Parigi alla cittadina di  Rueil-la-Gadelière. Sulla strada cammina una figura appena abbozzata, di cui possiamo riconoscere pochissimi dettagli, come la gonna azzurra. Si tratta probabilmente di una donna, ma di lei non sappiamo nulla, il pittore non ci mostra nemmeno un dettaglio del viso. La vediamo sola, aggredita da un vento reso perfettamente su tela, sperduta in una natura ostile e solo in parte contaminata dall’uomo.

Maurice de Vlaminck, Il rimorchiatore, 1905, olio su tela, cm 58,5×72,4

Il colore espressivo utilizzato da Maurice de Vlaminck per dipingere Il rimorchiatore deriva dalle esperienze postimpressioniste di Vincent van Gogh del quale l’artista Fauves era un grande estimatore. Il tronco di un grande albero traversa il dipinto verticalmente in primo piano. In basso oltre la riva, l’acqua lambisce le sponde coperte di vegetazione rada. Un rimorchiatore giunge da destra e avanza passando dietro all’albero della riva. Sull’imbarcazione sembrano comparire due sagome umane. Sulla riva opposta un edificio pare incastonato tra alcuni alberi. A sinistra, invece, il bosco arriva fin sulla riva. Il tema del paesaggio fluviale fu molto frequentato dai Fauves. André Derain dipinse il Porto di Londra e Big Ben, London durante i soggiorni a Londra nel 1906.

Maurice de Vlaminck, Sunset in the Forest of Senoches (1938)

Vlaminck fu un fiero autodidatta: la sua arte vuole essere libera e immediata, senza interpretazioni filosofiche o letterarie; anche se in un primo tempo si ispirò all'impressionismo, in breve tempo se ne allontanò e guardò con interesse ai colori forti e puri di André Derain e Henri Matisse. Nelle sue prime opere i colori sono accesi e gli elementi del paesaggio sono semplificati in linee contrastate, che danno un grande senso del ritmo e del movimento con poca grazia e molto dinamismo: le pennellate non comunicano armonia, ma forza ed energia.